Raccolta di immagini e testimonianze di realtà che non esistono più.

DPA di Francoforte

Trasmetteva a servizio continuo sui 137 Khz spettacolari telefoto con il sistema fax , sia a bianco e nero che a colori.

Le foto a colori si ottevenano attraverso la sovrapposizione di tre foto uguali, trasmesse una a seguito dell'altra, che contenevano le informazioni (in bianco e nero) dei tre colori C - M - Y utili per la stampa tipografica.

La rivista Nuova Elettronica mise a punto un software, che allora girava rigorosamente in ms-dos (bei tempi!!) con il quale si riusciva ad effettuare la sovrapposizione di queste tre "lastre" ed il risultato finale era una stupenda telefoto a colori in formato GIF.

A titolo di cronaca cito che sulla rivista Nuova Elettronica furono pubblicati schemi di ricevitori, antenne e convertitori, utilizzabili per ricevere le telefoto, e non solo, trasmesse a quell'epoca via fax sulle onde lunghe.

A quei tempi (si parla dell'anno 1990 - 1992) la fetta di frequenza compresa tra 100 e 150 Khz era da me nominata "il regno dei fax e delle telefoto", poiché vi erano davvero numerose emittenti i questi 50 Khz di spazio radio.

La DPA di Francoforte ha smesso le proprie trasmissioni nella primavera dell'anno 1992.

Queste che pubblico sono alcune delle foto trasmesse, sia in bianco e nero che a colori, che ho salvato a suo tempo su dei floppy, e che adesso su queste pagine prendono nuovamente vita.

Perdonatemi  se le ho "storpiate", ma per me sono un ricordo prezioso e non vorrei che mi venissero impropriamente sottratte.

Condizioni di ricezione: Anno 1992 - RTX Kenwood TS-140S (ricevitore), antenna filare di 25 mt, preselettore-amplificatore autocostruito, interfaccia N.E. e programma FAXCOLOR di N.E.

Francesco

Ecco le foto:

Questo è invece un meteo fax dell'epoca ricevuto sempre sulle onde lunghe:

QSL  IBF - Galileo Ferraris di Torino
QSL IBF - Galileo Ferraris di Torino

I B F  - ISTITUTO ELETTROTECNICO NAZIONALE GALILEO FERRARIS - TORINO

Anche l'Italia aveva la sua trasmissione di frequenza di tempo campione: veniva irradiata dall'Istituto Nazionale Galileo Ferraris di Torino sulla frequenza di 5.000,00 Khz con una potenza irradiata di 5000 W.

Nel 1983, per combinazione (diciamo così), ho svolto il mio  servizio di leva proprio in questa citta, ed il mio incarico era quello di tecnico elettronico nel "laboratorio radio di battaglione". Passavo le giornate a riparare e a smanettare vicino le radio ed avevo la mia GRC-9 sempre al fianco, e anche di lì facevo i miei ascolti. Ovviamente il segnale dell'IBF arrivava anche senza l'antenna!!!

Purtroppo la stazione ha cessato le proprie trasmissioni verso la fine dell'anno 1991.

Ho avuto modo di visitare la stazione e, sinceramente, anche questo resta solo un bel ricordo.

La qsl è stata reperita in rete.

Francesco

 

Un video su Youtube che mostra alcune immagini della stazione VLF GBR di Rugby, in Inghilterra, prima dello smantellamento, ecco il link:

 http://www.youtube.com/watch?v=Unlg2gY2Zrs