Antenna loop attiva a larga banda.

Questo è uno di quei progetti che mi fanno appassionare, poi lo accantono, poi lo riprendo e lo studio ancora, poi lo riposo... Etc!

Stavolta lo propongo con decisione perché, dopo il successo inaspettato che ha riscosso la realizzazione dell'antennina attiva VLF-HF presentata nelle precedenti pagine, questa potrebbe essere un'altra sorprendente realizzazione.

Ho avuto un buon intuito tempo fa a salvare questa pagina web, poiché purtroppo il sito dell'autore è stato rimosso, e nonostante le diverse ricerche effettuate in rete, non sono riuscito a trovare nulla.

Però qualcosa di molto simile, nella realizzazione e nello schema, potrete trovarlo quì:

http://www.qrss.thersgb.net/G8CQX-Loop-antenna.html

e quì:

http://www.qrss.thersgb.net/active-loop-receiving-antenna.html

L'antenna si presenta con una sola spira (loop) quale elemento ricevente, ed un preamplificatore a larga banda composto da due transistor npn di uso corrente (BC547), il tutto viene alimentato attraverso il cavo di discesa .

Leggendo l'articolo, l'autore speficica che la dimensione del loop non è affatto critica, potrà essere di forma quadrata, triangolare o come capita, a seconda delle disponibilità dei luoghi dove verrà montato.

L'unica accortezza sarà sempre la stessa: restare lontano da fonti di disturbi elettrici, pena la ricezione di fastidioso qrm sopratutto sulle bande più basse. Ma questo lo sapevamo già.

Per quel che riguarda il toroide, l'autore specifica che questo non è affatto critico, l'importante è che sia una "ferrite" e non a granuli orientati, che hanno una banda passante inferiore. Addirittura suggerisce anche la possibilità di utilizzare una piccola bacchetta di ferrite, al solo patto che gli avvolgimenti siano in fase tra di loro.

A questo punto non aggiungo altro, se non ricordando che l'antenna loop è direttiva, e che quindi andrebbe orientata di volta in volta secondo una specifica direzione.

Però credo che, ad esempio, chi abita in paese come me, ed è compreso in un bacino che presenta ai tre "lati" dell'edificio delle colline ed il mare aperto davanti, non esiterebbe a orientare la spira verso quest'ultimo.

Sicuramente credo che realizzerò questo tipo di antenna prima dell'estate, allo stato attuale il tempo (inteso nel senso metereologico) non è ancora dei più propizi per intraprendere questo tipo di iniziative.

Invito chi invece avesse già realizzato questo tipo di antenna, di farmi sapere del funzionamento, pregi e difetti.

Chi volesse ulteriori chiarmienti potrà tranquillamente scrivermi.

Francesco 13.03.2010

Pagina web originale e completa, in inglese, trattante la completa descrizione dell'antenna su descritta.
no tune active loop antenna.pdf
Documento Adobe Acrobat 431.1 KB