Le VLF sono le cosiddette “onde lunghissime”, e sono comprese in uno spettro di frequenze radio che va da 3 a 30 Khz, mentre le LF (onde lunghe) sono comprese in uno spettro di frequenze radio che va da 30 a 300 Khz
La domanda che si porgerà sicuramente la maggior parte di voi, è quella di conoscere chi e che cosa trasmette nella fetta di spazio radio compresa nelle frequenze inferiori ai 150 Khz, limite più basso delle trasmissioni “Broadcasting” commerciali.
E’ da premettere che, per quanto riguarda le VLF, secondo precise regole internazionali, lo spettro delle “frequenze radio” assegnato ai vari servizi parte da una frequenza di 9 Khz, anche se esistono alcune trasmissioni militari o scientifiche effettuate ben al disotto di tale limite.
E’ da considerare, e non è cosa da poco, che anche fenomeni naturali o atmosferici emettono onde elettromagnetiche su frequenze molto basse e che possono facilmente essere ricevute, però il fenomeno “radio natura” non riguarda prettamente la fascia del radioascolto che voglio trattare. Questo viene ampiamente trattato nel fantastico sito di  IK1QFK - Renato Romero  
www.vlf.it , nel quale viene riportata una più precisa e molto dettagliata descrizione sul mondo delle ELF – VLF.
Noi ci occuperemo invece in maniera più sintetica degli ascolti “ordinari”.
In queste pagine vorrei mettere in condizione anche i meno esperti nel campo dell’elettronica, ad effettuare ottimi ascolti con mezzi alla portata di tutti.

 

Appunti Onde Lunghe.

Allego di seguito una significativa guida sulle LF - VLF, realizzata in formato pdf da CLAUDIO POZZI - IK2PII, e pubblicata sul sito della Sezione ARI di Milano.

Nella stessa troviamo moltissime notizie, nozioni teoriche, schemi applicativi, e quanto altro possa servire al radioamatore, o al semplice radioascoltatore, per cimentarsi nel mondo delle onde lunghe e lunghissime.

Vi consiglio di stamparla per farne buona lettura.

28.02.2010 - Francesco Nardi

Appunti onde lunghe 2 - di Claudio Pozzi IK2PII
Appunti onde lunghe 2.pdf
Documento Adobe Acrobat 790.6 KB

Piccola curiosità...

Sapevate che in Polonia esisteva la stazione gemella a SAQ?

si chiamava "Nadawcza Radiostacja Transantycka Babice".

Ovviamente con gli eventi bellici è andata completamente distrutta. Il pdf che ho è troppo grosso per essere caricato.

Accontentatevi delle due foto.

Francesco